• La mediazione rappresenta un'alternativa per conciliare le controversie. Le parti possono ricorrere alla mediazione sia prima, sia dopo la presentazione di una causa in tribunale, di propria iniziativa o al suggerimento della corte.
  • Il processo di mediazione è svolto dalla persona specializzata, neutra e imparziale, che assiste le parti nella controversia e facilita la comunicazione tra le parti nel processo di mediazione per individuare una soluzione.
  • Nel caso in cui la controversia fa parte di una causa in tribunale, nel caso della composizione della controversia tramite il processo di conciliazione, la corte disporrà, in seguito a richiesta della parte interressata la restituzione della tassa di bollo pagata per la domanda giudiziale.

La mediazione può essere utilizzata nella conciliazione delle controversie:

  • di diritto civile: richieste di risarcimento, divisioni, rivendicazioni, ecc.
  • diritto della famiglia: divorzi, tutela dei minorenni, pagamento degli alimenti
  • diritto penale: domande preliminari
  • controversie sul lavoro: diritto alla retribuzione, ecc.
  • controversie commerciali e qualsiasi altra controversia che può essere soggetta a mediazione secondo le disposizioni della legge 2006 n.192 e CEDO.

I benefici conferiti dalla mediazione:

  • La celerità della mediazione
    Il tempo per risolvere una controversia nel processo di mediazione è molto ridotto rispetto a quello di una causa in tribunale.
  • La mediazione è un procedimento informale
    La mediazione non si svolge secondo determinate procedure, come nel caso dei processi in tribunale.
  • Restituzione della tassa di bollo
    Le parti possono appellarsi, di propria volontà o al suggerimento di un giudice, alla mediazione sia prima, sia in seguito all'attivazione di un processo civile. Nel caso della conciliazione della controversia tramite mediazione la corte disporrà, in seguito a richiesta da parte dell'interessato, alla restituzione della tassa di bollo pagata per la presentazione della causa in tribunale. In questo senso, la mediazione è meno costosa del processo in tribunale.
  • La mediazione è confidenziale
    Le sessioni di mediazione non sono pubbliche, il contenuto delle discussioni che avvengono durante queste riunioni è confidenziale.
  • Gli onorari verranno stabiliti in funzione alla natura e complessità della controversia, al numero delle persone coinvolte, al tempo dedicato, nonchè ai vantaggi che risultano in seguito alla mediazione.
  • Nella situazione in cui non è stato altrimenti deciso, gli onorari saranno equamente ripartiti tra le parti.

CONSENSUS FACIT LEGEM

DURUM HOC EST SED ITA LEX SCRIPTA EST

LEX NON DISTINGUITUR NOS NON DISTINGUERE DEBEMUS

AEQUITAS NUNQUAM CONTRAVENIT LEGEM

La riproduzione parziale o integrale delle pagine di questo sito, nonché la distribuizione in ogni forma e con ogni mezzo delle informazioni ivi contenute è permessa soltanto in seguito all'accordo scritto dell'avente diritto.

© 2015 Legali.ro